I risultati finali del progetto encore presentati a Roma, Università Sapienza

Il 25 luglio 2019 alla Sapienza Università di Roma i partner di encore hanno presentato i risultati finali e le prospettive future del progetto mostrando una DEMO di una delle possibili applicazioni del sistema: un percorso turistico letterario, geolocalizzato e mappato semanticamente, su Napoli e i luoghi del libro L’Amica geniale di Elena Ferrante.

Ad aprire i lavori  Salvatore Esposito De Falco – Professore Ordinario Università degli Studi di Roma “Sapienza”.

A seguire gli interventi di Flavio Tariffi – F2 S.r.l.- , Paolo Ongaro ed Enrico Lanfranchi – GruppoMeta – che hanno illustrato in dettaglio il funzionamento e le principali innovazioni di encore al fine di:

promuovere il riuso e la condivisione di contenuti digitali per una nuova editoria turistico-culturale;

coinvolgere gli utenti sul piano emotivo esperienziale; 

valorizzare i beni culturali.  

Al termine si è acceso un vivo dibattito sul tema:

“Dalla dematerializzazione alla digitalizzazione del percorso prodotto-servizio” , innescato dagli interventi di Alfonso SIANO – Professore Ordinario Università degli Studi di Salerno e Sergio BARILE – Professore Ordinario Università degli Studi di Roma “Sapienza”.

Il dibattito ha evidenziato le modalità con cui le nuove tecnologie, inclusi i sistemi di intelligenza artificiale, stanno modificando esigenze degli utenti e prospettive di mercato.

Avremo sempre più “servizi” mediati dalla tecnologia e sempre meno “prodotti” da vendere e acquistare anche in ambito turistico culturale.

Gli esperti IT dovranno avere uno sguardo molto attento alla formazione per non “lasciare indietro” gli attori coinvolti: editori; operatori turistici; aziende di settore ecc. Questi ultimi, da parte loro, dovranno essere pronti ad accogliere l’inevitabile cambiamento per soddisfare le esigenze degli utenti/fruitori e non perdere quote di mercato.  

La giornata  è proseguita con una tavola rotonda moderata dalla giornalista Maria Cava in cui sono intervenuti Ilaria Angeli – co-owner Casa Editrice Franco Angeli– e Francesco Cocchetti di CoopCulture.

Ilaria Angeli ha illustrato il ruolo di “garante della qualità” dei contenuti che un editore è chiamato a svolgere, anche in difesa degli autori stessi. Ha, poi, sottolineato la costante crescita di mercato del comparto digitale e la risposta degli editori attraverso prodotti in linea con le richieste: ebook; allegati e approfondimenti in digitale; versioni ridotte del formato cartaceo in digitale ecc.   

Francesco Cocchetti, invece, ritornando sul tema guide turistiche e instant travel, affrontato in apertura da Tariffi, ha ricordato che le carenze tecniche della rete web rendono, in alcune zone, difficile agli utenti il collegamento a dispositivi online. Ciò, ha continuato Cocchetti, implica un uso ancora ampio, di più, un concreto bisogno di guide cartacee. Altro aspetto su cui si è  soffermato Cocchetti è la richiesta di una crescente personalizzazione: dalle guide gastronomiche a quelle tascabili, a quelle su parchi e agriturismi, gli utenti sono sempre più alla ricerca di prodotti in grado di soddisfare esigenze e bisogni specifici.  

A tal proposito il Dottor Ongaro ha evidenziato come, con l’ausilio delle nuove tecnologie, sia possibile rispondere efficacemente  a entrambi questi aspetti:

attivando dei contenuti disponibili anche off line. Immaginiamo, ad esempio, una app scaricabile sul nostro orologio da portare ovunque, per non restare mai senza informazioni sui luoghi/spazi che stiamo visitando;

la possibilità di profilare in base a singoli desideri e alle emozioni degli utenti ogni loro ricerca con strumenti di reccomendation sempre più sofisticati. 

Le nuove frontiere per l’editoria e il turismo sono tutte da scoprire. Il progetto encore chiude i suoi lavori con  prospettive di utilizzo concreto anche in relazione al sistema registry che consentirà di identificare oggetti contenutistici elementari mediante un’ID univoco e persistente: ilPOId ( Point of cultural Interest digital Identifier). 

La diretta dell’evento è disponibile sul profilo facebook ufficiale del progetto 

 

 

 

 

 

Potrebbero interessarti

Didacta2018

ENCORE incontra il mondo della scuola e della formazione a Didacta

Da giovedì 18 a sabato 20 ottobre la Fortezza da Basso di Firenze ospita la seconda edizione di Fiera Didacta Italia, l’appuntamento dedicato alla scuola rivolto a docenti, dirigenti scolastici, educatori, formatori, professionisti e imprenditori dei settori didattica e tecnologia. GruppoMeta con i partner del progetto, Università di Salerno...