Encore si prepara al Salone internazionale del Libro di Torino (terza parte)

Mancano due giorni all’appuntamento di giovedì 9 maggio al Salone Internazionale del Libro di Torino con il team del progetto encore ed Enrico Lanfranchi (ore 15.00 in Sala Professionali – Lingotto Fiere).

Nell’attesa alcuni dettagli sul progetto e i target a cui si rivolge.

Un solo luogo e (così) tante storie da raccontare

L’ecosistema espositivo e di fruizione, proposto da encore può essere utilizzato da musei, case editrici, operatori turistici, imprese turistico-alberghiere. 

L’obiettivo comune è valorizzare le peculiarità storiche, archeologiche, sociali e commerciali che identificano un luogo o un territorio collegando storia e attualità; patrimonio culturale, materiale e immateriale.

Nella valorizzazione del racconto culturale sarà possibile coinvolgere un quartiere, una zona tipica, un luogo con le sue aggregazioni sociali ed espressioni di cittadinanza attiva, ma anche residenti, clienti di attività commerciali, pellegrini e turisti.

Ognuno potrà aggiungere nuove storie e strati narrativi. 

In altre parole, la storia di un luogo potrà  essere spiegata e descritta con la partecipazione attiva di chi effettivamente quel luogo lo ama e, magari, ci vive e lavora. 

Partendo dal reperto e dal museo, ovvero dalla collocazione originale di una determinata opera, si potrà raccontare la storia del luogo e delle persone che vi abitano o vi hanno abitato, dando una nuova dimensione (quasi “extra moenia”) al museo stesso.

 

Encore: una piattaforma collaborativa in continua evoluzione.

Per ottenere i risultati esposti encore prevede una gestione e a regia condivisa e diffusa della rete di dispositivi distribuiti nel territorio e dei contenuti. Il tutto nell’ambito di un flusso e di un’organizzazione controllata da tecnologie digitale avanzate.

Dal punto di vista software encore rende, infatti, disponibili una serie di soluzioni altamente innovative:

  • un object editor per la generazione assistita di oggetti contenutistici elementari;
  •  un ontology builder, ovvero un sistema per la generazione, gestione e condivisione in modalità crowdsourcing di ontologie di dominio culturale;
  • un sistema autore (authoring) per la sequenzializzazione narrativa, su base contenutistica, dei contenuti e la conseguente creazione on-demand di percorsi digitali tematici;
  •  uno standard di metadati per l’indexing dei contenuti digitali, da utilizzare sia in fase di catalogazione dei contenuti, sia in fase di accesso, riuso e sfruttamento economico (il sistema di metadati fa riferimento allo standard di metadati METS (Metadata Encoding and Transmission Standard);
  •  un’infrastruttura per lo sfruttamento commerciale degli oggetti di contenuto creati, basata sui Point of Interest (POId) e associata ad un Registry POIr.

 

encore non sarà “solo” una piattaforma digitale e una mobile App per visitare un luogo.

Sarà una piattaforma e una App PER il luogo e i suoi abitanti.

 

 

Ci vediamo il 9 maggio 2019 al Salone del Libro di Torino.

Per fissare un incontro al Salone nell’area Con3 (inizio padiglione 3) cliccare qui

*encore (http://www.encore-project.it/) è l’acronimo di ENgaging Content Object for Reuse and Exploitation of cultural resources: un progetto cofinanziato dall’Unione Europea, Fondo Europeo di sviluppo regionale, Programma Operativo Nazionale Imprese e Competitività 2014-2020.
È stato sviluppato dall’Università di Salerno, Gruppo Meta e F2 S.r.l. – Glocal Innovation

 

 

 

 

 

 

 

 

 

    

Potrebbero interessarti

encore-project-napoli

Il progetto Encore si presenta al Napoli Città Libro

Il progetto Encore, che si propone di diffondere contenuti unici e di valore, in ambito turistico-culturale, non poteva mancare l’appuntamento con la seconda edizione di Napoli Città Libro – Salone del Libro e dell’Editoria, andato in scena nella città partenopea dal 4 al 7 aprile 2019. Infatti, il team...

people in bokeh, street of London

Encore si prepara al Salone internazionale del Libro di Torino (seconda parte)

Riscoprire la suggestione dell’editoria e il valore dei contenuti autoriali per il turismo   In attesa di incontrare  il team del progetto encore al Salone Internazionale del Libro di Torino, Giovedi 9 maggio ore 15.00 in Sala Professionali – Lingotto Fiere, parliamo con Flavio Tariffi – F2 Glocal Innovation– di come riscoprire la suggestione...

news

“Encore” si presenta al Cultural Heritage Matchmaking 2018

GruppoMeta partecipa il 27 e il 28 settembre al “Cultural Heritage Matchmaking SuperScienzeMe 2018” un evento di networking internazionale su beni culturali che si svolgerà nel Campus dell’Università della Calabria nel giorno precedente nonché nello stesso giorno della Notte dei Ricercatori. Durante l’evento istituzioni e operatori del settore dei...